“O i brevetti o la vita”, 7 Aprile 2021, click day. Giornata Mondiale della Salute

O i brevetti o la vita”, basta arrancare dietro le scelte di BigPharma: mercoledì 7 aprile click day, nella Giornata Mondiale della Salute, con artisti e personalità d’eccezione,  per la raccolta di un milione di firme per la moratoria sui brevetti

COMUNICATO STAMPA

Non si può perdere altro tempo: occorre “liberare” i brevetti dei vaccini dal controllo di BigPharma, con una sospensione almeno temporanea. Domani, 7 aprile , diretta Facebook dalle 18 alle 19,30 con decine di artisti e personalità della cultura e della scena nazionale, fra i più amati e prestigiosi, per una Giornata Mondiale della Salute davvero speciale: un click per la raccolta di  un milione di firme per obbligare l’UE a rivedere le regole sui brevetti .

”Basta arrancare dietro le decisioni di questa o quell’altra azienda farmaceutica, che tengono sotto scacco l’intera umanità, decidendo quante dosi dare di vaccini e a chi darle solo in base al profitto – ha detto Vittorio Agnoletto, portavoce della Campagna Europea Diritto alla Cura – quanto è accaduto in Italia in queste giornate di festività pasquali ne è la prova evidente: è giunto il tempo di porre fine a questo spettacolo indecoroso. L’unica soluzione è rendere disponibili i vaccini per tutti e nel minor tempo possibile”!

Al Comitato Italiano della Campagna hanno aderito ad oggi ben 94 Organizzazioni.

O i brevetti o la vita”! E’ questa, infatti, la parola d’ordine che verrà rilanciata con il click day di domani, 7 aprile, in diretta Facebook ore 18-19,30 sulla Pagina della Campagna “Diritto alla cura” https://www.facebook.com/right2cure.it. A farlo saranno decine di artisti e personalità d’eccezione della scena nazionale per la raccolta di un milione di firme per i “brevetti liberi”, www.noprofitonpandemic.eu/it, con la richiesta di una moratoria, almeno temporanea, sui brevetti, da inoltrare alla UE, che se ne faccia portatrice nelle trattative internazionali sul commercio. Eccoli in ordine alfabetico: Giulia Anania, Stefano Bellotti “Cisco”, Daniele Biacchessi, Claudio Bisio, Dario Brunori “Brunori SaS”, Giulio Cavalli, Ascanio Celestini, Massimo Cirri, Comunità Officina, don Virginio Colmegna, Luigi Ferrajoli, Silvio Garattini, Ricky Gianco, Paolo Hendel, Germano Lanzoni, Maurizio Maggiani, Giovanna Marini, Paola Minaccioni, Moni Ovadia, Cochi Ponzoni, Marco Presta e Antonello Dose, David Riondino, Paolo Rossi, Marco Rovelli, Renato Sarti, Andrea Satta – Tetes de Bois, Monica Setta e Tiberio Timperi, Guido Silvestri (Lupo Alberto), Bebo Storti, Dario Vergassola, Sofia Viscardi.

“Sarà una ‘gara contro il tempo’ mai vista prima, perchè in gioco c’è la salute di tutti – ha aggiunto Vittorio Agnoletto- e dobbiamo ringraziare queste straordinarie personalità dello spettacolo e della cultura che si sono messe a disposizione, come, fra i tanti, lo scienziato Silvio Garattini e il giurista Luigi Ferrajoli, personalità di spessore mondiale. E’ evidente a tutti che le capacità produttive della aziende depositarie dei brevetti sono troppo limitate e non potranno mai soddisfare il fabbisogno mondiale: di questo passo due terzi dell’umanità resteranno tagliate fuori dalle vaccinazioni, con conseguenze inimmaginabili per tutti. Dobbiamo assolutamente spezzare il condizionamento di BigPharma”.

Tutti hanno diritto alla protezione da Covid 19. Nessun profitto sulla pandemia”: per firmare basta fare un click qui: www.noprofitonpandemic.eu/it

Ufficio Stampa – Carmìna Conte – cell. 393 1377616

Comitato Promotore organizzazioni aderenti: https://www.cipsi.it/wp-content/uploads/2021/04/COMITATO-PROMOTORE-ED-ELENCO-ORGANIZZAZIONI-ADERENTI-AL-2-Aprile.pdf

https://www.cipsi.it/wp-content/uploads/2021/04/1617709059219_O-i-brevetti-o-la-vita-basta-arrancare_-Domani-click-day-con-artisti-deccezione-per-la-raccolta-di-un-milione-di-firme.pdf

Segnaliamo il comunicato della campagna ICE “Diritto alla Cura, nessun profitto sulla pandemia” in merito al coinvolgimento di artisti che inviteranno a fare un click per “liberare” i brevetti da Big Pharma con un milione di firme.

Segnaliamo anche che, avendo aderito alla campagna ICE, ho provveduto a sottoscrivere la lettera, indicata di seguito, con cui si chiede alle istituzioni europee di rimuovere i vincoli dei brevetti sui vaccini e i medicinali relativi alla Covid-19.

Di seguito, vengono riportate alcune informazioni relative alla “maratona” web in occasione del 10 Aprile, giornata di mobilitazione nazionale de “La società della cura”.

Le iniziative promosse dalla Rete Europea contro la commercializzazione della salute (di cui la Campagna Dico 32! fa parte da diversi anni) si svolgeranno in Italia prendendo le giornate del 7-8-9-10 aprile 2021.

Il 7 aprile, Giornata internazionale della Salute, secondo l’OMS, come ormai riproponiamo da qualche anno diviene per noi la Giornata europea contro la commercializzazione della salute. Quest’anno sarà incentrata sul problema della liberalizzazione dei brevetti sui vaccini e dei farmaci contro la Covid-19.

Come forse saprete ha preso il via lo scorso mese di novembre la raccolta firme per l’Iniziativa dei CIttadini Europei (ICE), modalità istituzionale che obbligherebbe il Parlamento Europeo a discutere e prendere una decisione normativa nella direzione richiesta dall’ICE stessa. E’ però obbligatorio raggiungere 1 milione di firme complessive nei paesi dell’ UE per questa finalità. Per questo la mobilitazione a livello dell’Unione è importante. Maggiori informazioni potete trovarle nel sito www.noprofitonpandemic.eu/it dove chiediamo a tutte e a tutti di andare a firmare.

La Rete Europea ha redatto una lettera, sulla quale si richiede la sottoscrizione a tutte le realtà associative, gruppi o movimenti per chiedere direttamente alle istituzioni europee (ma potrà anche essere indirizzata alle istituzioni dei diversi Stati) di rimuovere i vincoli dei brevetti sui vaccini e i medicinali relativi alla Covid-19.

CHIEDIAMO A TUTTE LE ASSOCIAZIONI, GRUPPI, MOVIMENTI DEL NOSTRO COORDINAMENTO DI FIRMARE LA LETTERA INSERENDO I DATI A QUESTA PAGINA GOOGLE FORM: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdBc-efZYc1FqIY3sLjxvrGTTlX5D2dV6RsOie7mfWyXXahoQ/viewform

ENTRO LE 12 DI GIOVEDÌ 1 APRILE

Le iniziative previste dalla rete europea si intrecciano con altre che nel frattempo si stanno organizzando a livello nazionale e con le quali dialogheremo sostenendole e partecipandovi.


Riportiamo qui sotto un calendario con le iniziative e le modalità di partecipazione che chiediamo a tutte e tutti voi di diffondere per un maggiore impatto.
MERCOLEDÌ 31 MARZO: Pubblicazione di un video composto da varie frasi frutto di un lavoro comune dei vari componenti dei Paesi che fanno parte della Rete Europea (fra cui noi). Chiederemo a tutte e tutti voi di postarlo sui social network.
MERCOLEDÌ 7 APRILE:– Iniziative Rete Europea sull’ ICE contro il brevetto dei vaccini e dei farmaci Covid-19. (questa la pagina ufficiale del sito europeo:http://europe-health-network.net/spip.php?article320)

Le iniziative comuni prevedono:

Invio fotografie (selfie) con un messaggio. A questa pagina potrete scaricare dei fogli PDF con alcuni messaggi che possono essere stampati ed utilizzati: https://www.medicinademocratica.org/wp/?p=11514E’ stata predisposta una mappa interattiva dove poter inserire le foto cliccando qui. Postate le foto anche sull’evento facebook https://fb.me/e/Lh5lI73o oppure inviatele all’indirizzo:

dico32iniziative7aprile@gmail.com

Modificare la fotografia dei profili social con questa (qui in lingua italiana). 

Invio di messaggi Twitter (Twitterstorm) ai responsabili istituzionali europei e nazionali secondo le indicazioni riportate nel documento “twitter” che alleghiamo a questa mail.
Nella stessa giornata, a partire dalle 18, si terrà una diretta web gestita dal comitato italiano ICE per la raccolta delle firme con interventi di varie persone. Per aggiornamenti su questa iniziativa, fare riferimento a questa pagina Facebook: https://www.facebook.com/right2cure.it. Comunicheremo la scaletta definitiva appena disponibile.
Relativamente alle iniziative nazionali italiane per il 7 aprile, vogliamo sottolineare anche la questione delle RSA, RSD, anziani e cronici in quanto categorie molto toccate dalla pandemia e spesso vittime della mala gestione della campagna vaccinale in queste ultime settimane.


GIOVEDÌ 8 E VENERDÌ 9 APRILE

Saranno pubblicate vignette e infografiche relative alla commercializzazione della salute, ai brevetti sui vaccini e alla questione RSA RSD Anziani e cronici. Chiediamo a tutte e tutti di rilanciare queste vignette e infografiche a tutti i propri contatti e di partecipare inviando proprie vignette o selfie sull’ argomento nella pagina dell’ evento facebook:  https://fb.me/e/Lh5lI73o oppure all’indirizzo:  dico32iniziative7aprile@gmail.com
Probabilmente sarà anche organizzato un webinar sul tema RSA RSD di cui vi daremo notizie più precise nei prossimi giorni.


SABATO 10 APRILE

Sarà la giornata più importante: sono previste iniziative in sinergia con quelle preventivate dalla Società della Cura. AVREMMO INTENZIONE DI TENERE UNA DIRETTA WEB (TENDENZIALMENTE DALLE 10 ALLE 12) NELLA GIORNATA DEL 10 APRILE PER LEGARE VIRTUALMENTE I TERRITORI DOVE SARANNO PREVISTE INIZIATIVE FISICHE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE O DOVE VI SIANO GRUPPI E MOVIMENTI CHE STANNO PORTANDO AVANTI DELLE LOTTE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE ANCHE SE IMPOSSIBILITATI, IN QUESTO PERIODO, AD ESSERE PRESENTI NELLE PIAZZE IN MODO REALE.CREDIAMO SIA IMPORTANTE FARE CONOSCERE A TUTTE E TUTTI NOI LE PROBLEMATICHE VISSUTE E LE RICHIESTE DA PARTE DI TUTTI I TERRITORI NAZIONALI.PER QUESTO E’ IMPORTANTE CHE CHI HA INTENZIONE DI PARTECIPARE ALLA DIRETTA WEB, INVII ALLA MAIL dico32iniziative7aprile@gmail.comOPPUREsegreteria@medicinademocratica.org

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero riguardo ““O i brevetti o la vita”, 7 Aprile 2021, click day. Giornata Mondiale della Salute

I commenti sono chiusi