“Minerali clandestini” sul numero di febbraio di Aam Terra Nuova

MINERALI CLANDESTINI
La rivista AAM Terra Nuova aderisce alla campagna
di Cipsi e Chiama L’Africa
e ha lanciato l’iniziativa
sul numero di febbraio della rivista.

Aiutateci a fare pressione affinché si arrivi ad una legislazione internazionale che permetta al consumatore di essere informato e di poter boicottare l’elettronica insanguinata. È questo che Terra Nuova chiede ai propri lettori con uno speciale sul numero di febbraio dedicato alla campagna Minerali Clandestini, ideata da Chiama l’Africa e da Cipsi. Campagna cui la rivista ha aderito; chiediamo anche di promuovere e sostenere la raccolta di firme avviata su Change che chiede norme chiare sulla tracciabilità dei minerali utilizzati per i prodotti elettronici, quelli informatici e per i cellulari. Nel dicembre scorso è arrivata una prima buona notizia: è stato approvato dalla Commissione Politiche della UE in Senato il parere sulla proposta di regolamento dell’Unione Europea sulla tracciabilità dei minerali provenienti da zone di guerra. Ma la strada è ancora lunga.

 

Firma anche tu la petizione

Ecco dove puoi trovare Terra Nuova

http://www.terranuovalibri.it/landing_page–abbonati-14.html

www.aamterranuova.it

Scarica volantino: MINERALI CLANDESTINIPromoCipsi

PosterMineraliCland (2)

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero su ““Minerali clandestini” sul numero di febbraio di Aam Terra Nuova

I commenti sono chiusi.