mercoledì, Giugno 12, 2024
Notizie dal CipsiRivista Solidarietà internazionale

Fotografie istantanee della cooperazione. È uscito il numero 6/2022 della rivista Solidarietà Internazionale

In questo numero. Copertina: Fotografie istantanee della cooperazione con articoli di Marco Sassi, Silvia Stilli e Luca De Fraia, ed il reportage “Sopravvissuti” di Erberto Zani. Editoriale, 2023: verso una nuova alleanza tra gli abitanti della terra, di Guido Barbera… e tanti altri articoli!

In questo numero.

IL PUNTO E LA VIRGOLA. 2023: verso una nuova alleanza tra gli abitanti della terra, di Guido Barbera. Basta ad ogni forma di individualismo e protagonismo: politico, sociale, economico, culturale. Basta alla competizione che discrimina e divide. Basta anteporre gli interessi al bene comune, il profitto ai diritti. Basta al conflitto generalizzato al servizio di specifici interessi e poteri. Ripartiamo dalla relazione umana per ricostruire il nucleo familiare e sociale, nucleo centrale della comunità, scuola di convivenza, sussidiarietà e solidarietà. Ripartiamo dalla cooperazione, per co-programmare insieme le risposte necessarie a garantire dignità, diritti ed accesso ai beni comuni per tutti gli abitanti della terra. Ripartiamo da un nuovo patto educativo sociale tra Enti Locali, scuole, famiglie e aggregazioni della società civile per riappropriarci di una cultura e responsabilità civica, garanzia di convivenza. Che il nuovo anno ci trovi disponibili a darci la mano per ridare un volto umano a questa umanità. Buon Anno.

Copertina: Fotografie istantanee della cooperazione, di Marco Sassi. L’ultimo censimento ISTAT 2020 in Italia registra 4635 enti di cooperazione internazionale. La diminuzione dei dipendenti. La diminuzione della raccolta del 5 per mille. Un mondo che dimagrisce, con i piccoli enti in affanno maggiore. E quattro enti su cinque vivono in condizioni di penombra e di microrecinto isolato. Una fotografia preoccupante. La soluzione possono essere le reti, con un ruolo di vero coordinamento, di rappresentanza empatica, di inclusione, di rafforzamento.

  • Uno strumento autonomo, di Silvia Stilli. I dati dell’Istat non bastano, abbiamo bisogno di Open-cooperazione.
  • La cooperazione europea alla prova dei fatti, di Luca De Fraia. La prospettiva di CONCORD Europe. Un’attenta analisi per determinare quali siano i flussi di risorse che raggiungono effettivamente i Paesi partner, identificati anche come aiuto genuino.
  • REPORTAGE. Sopravvissuti, foto e testi di Erberto Zani. Mentre in India sono in aumento i casi di attacco con acido, due organizzazioni lottano per sensibilizzare l’opinione pubblica e reinserire le vittime nel contesto sociale, offrendo loro lavoro e dignità.

Le rubriche di Solidarietà Internazionale”.

Punti di vista

Mondiali di calcio e armi italiane, di G. Beretta. Gli stadi e le altre infrastrutture per i mondiali di calcio in Qatar sono costati la vita di migliaia di lavoratori stranieri. Lo hanno denunciato le organizzazioni per i diritti umani che per anni hanno documentato i turni di lavoro massacranti, gli stipendi trattenuti e mai versati, gli alloggi sub-umani e altre violazioni subite dai lavoratori migranti in Qatar provenienti da India, Pakistan, Bangladesh, Nepal, Sri Lanka, Filippine e Kenya.

Il Governante, la Governante, di G. Codrignani. Che effetto fa sapere che in Estonia, lo scorso anno. una Presidente della Repubblica donna, Kersti Kaljulaid, ha avuto il piacere di nominare Presidente del Consiglio Kaja Kallas, con le congratulazioni per “il governo equilibrato di genere e pieno di ambizioni europee” da parte della Presidente della Commissione dell’Unione Europea Ursula von der Leyen? È cambiato qualcosa?

Convivenze

Religioni a scuola, di B. Salvarani. È impressionante la reticenza con cui, nel mondo cattolico, si riflette sulla situazione dell’ora di religione cattolica (IRC) nelle scuole. Meglio, potrei dire non si riflette, per molti motivi: paura di perdere un privilegio acquisito, scarsa volontà di aprire un contenzioso con lo Stato, sottovalutazione del calo progressivo di quanti si avvalgono dell’IRC, e si potrebbe proseguire.

Giro di Radar.

La frontiera dei mostri fossili di Luca Manes. Sono 55 le imprese, con l’italiana Eni a fare la parte del leone. Opere devastanti con il sostegno finanziario di fondi e banche private.

Fili di pace di Raffaella Chiodo Karpinsky. È importante la difesa di chi in Russia si oppone a Putin. Cittadini comuni, personalità di vari settori, non riescono a tacere e accettare la guerra. Le donne russe impegnate contro la guerra.

La sfida dell’obiezione di coscienza non violenta di Giancarla Codrignani Una storia: cinquant’anni fa una legge – la 772 del 1972 – riconosceva finalmente anche in Italia il diritto di obiettare al servizio militare. Fare memoria per rafforzare le ragioni della filosofia della nonviolenza. Quando la democrazia è condizionata dalle ragioni militari, la prima libertà che salta è l’informazione.

Il servizio civile verso il futuro di Laura Milani. Un’esperienza unica, soprattutto perché invita i giovani a farsi protagonisti di un cambiamento per sé e per le comunità in cui agiscono.

Meloni e la democrazia: di centrodestra o estrema destra? di Rocco DAmbrosio. Analisi del nuovo governo e il passaggio dal dire al fare. I proclami non servono; servono, invece, parole-azioni espresse e realizzate con scienza e competenza.

Un’Italia più povera e malinconica di Nicola Perrone. 5,6 milioni di italiani in povertà assoluta. Una famiglia su 3 teme le bollette e l’inflazione. Il timore di una nuova guerra mondiale e la paura della bomba atomica.

Le Somalie dei sospetti di Niccolò Rinaldi. Esistono molte Somalie, che restano lontane da una redenzione nazionale. La frammentazione territoriale riflette il guardarsi in cagnesco. Un racconto di paura, controlli, ore interminabili e sorrisi.

Il dramma del popolo Curdo di B. Bonciani e A. Yildiz. La questione siriana e la tragedia del popolo curdo. Livorno festeggia il settimo anniversario “Mezzaluna rossa Kurdistan onlus Italia” in un clima di solidarietà internazionale.

L’irraggiungibile 0,70 di Nino Santomartino. Campagna 0,70%: un investimento per tutti. Le risorse destinate finora all’Aiuto Pubblico allo Sviluppo sono assolutamente insufficienti per realizzare le attività di cooperazione allo sviluppo di cui ci sarebbe bisogno.

Prostituzione: una violenza firmata patriarcato di Laura Caffagnini. «Lui sa quanto stai male, ma non si vuole fermare perché tu non sei un essere umano per lui. Tu sai che la tua umanità è sminuita ma fingi di non saperlo perché saperlo sarebbe unagonia. Devi divorziare da te stessa, dai tuoi pensieri, sensazioni, opinioni, volontà e desideri. Non c’è spazio per te stessa in te stessa». Rachel Moran, dal docufilm di Nuccia Gatti “No room inside me for me”.

Il sostegno a distanza racconta il suo impatto sociale di V. Curatola. Le Linee Guida per la valutazione dell’impatto sociale del sostegno a distanza, offerte da ForumSaD per quantificarla.

La casa per la pace a Parma a cura di Teresina Caffi. Un lungo percorso per una efficace azione contro la guerra e per la pace. Una casa per tutti quelli che hanno a cuore una pace vera.

“All’orizzonte finisce la terra. Le avventure di Momar Seye” di Lara Melchionda. È il nuovo romanzo di Andrea Pagani ed Alex Moustapha Sarr, edito da Tempo al Libro. Il volume di cui la politica migratoria avrebbe tanto bisogno.

LE RIFLESSIONI DI EUGENIO 

Auguri! Continuiamo con la rubrica dedicata ad Eugenio Melandri. Sono articoli di particolare attualità scritti da Eugenio durante gli oltre vent’anni in cui è stato direttore editoriale di Solidarietà internazionale. Rileggere questi messaggi ci invita a calarli nella realtà, prendere posizione, agire per costruire una società diversa. Questa volta è un editoriale del n. 6 del 2017 dal titolo “Auguri!”.

Sommario del n. 6/2022 di Solidarietà Internazionale

Abbonati a Solidarietà Internazionale! CAMPAGNA ABBONAMENTI 2022-2023

Per informazioni, mail: cipsi@cipsi.it – web: cipsi.it

CARTACEA (6 uscite dalla prima ricevuta):

Abbonamento sulla rivista e sugli abbonamenti: Solidarietà e Cooperazione – Cipsi, tel. 06.5414894

∙Italia € 30,00

∙Abbonamento Estero € 100,00

∙Abbonamento Sostenitore € 50,00

∙Bollettino postale: CCP: 11133204

Intestato a: CIPSI, Via Bordighera, 6 – 20142 Milano

causale: Abbonamento Rivista “Solidarietà Internazionale”

Bonifico bancario: BANCA POPOLARE ETICA

IBAN: IT 31 P050 1803 2000 000 11162807

Intestato a: CIPSI

Causale: Abbonamento Rivista “Solidarietà Internazionale” (inserire indirizzo a cui inviare la rivista);

Chiediamo agli abbonati nuovi e vecchi di rinnovare subito labbonamento, e ai Soci e agli Amici del Cipsi una mobilitazione straordinaria. Info: Cipsi, tel. 06.5414894, mail: cipsi@cipsi.it.

Per informazioni sulla rivista e sugli abbonamenti: Solidarietà e Cooperazione – Cipsi, tel. 06.5414894, fax: 06.5415730, mail: cipsi@cipsi.it 

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero su “Fotografie istantanee della cooperazione. È uscito il numero 6/2022 della rivista Solidarietà Internazionale

I commenti sono chiusi.