venerdì, Aprile 19, 2024
Notizie dal Cipsi 1Notizie dal mondo 1progetto FAMI

Presadiretta: “Senza persone” (servizio del 18/09/2023), a proposito di “Before You Go”

Abbiamo il piacere di diffondere il link del servizio del 18 settembre 2023 di PRESA DIRETTA sull’utilizzo del Decreto flussi per l’impiego delle persone immigrate in Italia decisamente insufficienti rispetto alla domanda delle imprese che ne chiedono 3-4 volte rispetto a quanti riescono a venire. Il servizio presenta molto chiaramente le difficoltà che ci sono, anche per le persone che sono state formate da progetti, come “Before You Go”, che trovano molte difficoltà nell’avere i visti.

Il progetto “Before You Go” – finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dell’Interno Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI), Unione Europea – vuole informare, orientare e formare dal punto di vista linguistico, civico e finanziario circa 1000 potenziali migranti provenienti da sei Paesi target: Albania, Costa d’Avorio, Mali, Marocco, Senegal, Tunisia. Agendo su due target interessati all’ingresso in Italia per ricongiungimento familiare e motivi di lavoro/tirocinio, l’impatto previsto dal progetto è quello di identificare un percorso virtuoso per far sì che l’immigrazione risponda, da un lato, ai bisogni del mercato del lavoro italiano e, dall’altro, venga affrontata da persone preparate che saranno così più facilmente integrate nella società di accoglienza. Tra i partners del progetto, oltre Solidarietà e Cooperazione – CIPSI (Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale), ci sono: Arci APS, COOPERMONDO (Associazione per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo Onlus), Fondazione ENAIP Lombardia, Fondazione Iniziative e Studi sulla Multietnicità, INFORMA SCARL, Libera Cittadinanza Onlus, ONG AseS (Agricoltori Solidarietà e Sviluppo), OVALE Srl, Tamat.

Senza persone – 18/09/2023
St 2023/24104 min

Link: Presadiretta 2023/24 – Senza persone – 18/09/2023 – Video – RaiPlay

“L’hanno chiamata apocalisse demografica: l’Italia invecchia e mancano i lavoratori, in ogni settore. Il mondo delle imprese chiede più quote di stranieri e il Governo ha ampliato il Decreto Flussi a quasi 500mila ingressi con regolare visto di lavoro nei prossimi 3 anni. Ma saranno sufficienti? L’invecchiamento della popolazione è un fenomeno che coinvolge l’intera Europa e tutti i paesi hanno bisogno di forza lavoro che viene dall’estero, anche l’Inghilterra e la Germania che hanno fatto scelte diverse dalla nostra. Il click Day, il Decreto Flussi: come funziona il meccanismo per far arrivare lavoratori stranieri in Italia? La nostra economia ha la forza lavoro di cui ha bisogno? Un Viaggio di PresaDiretta nel mondo delle imprese venete. E poi una storia incredibile: centinaia di ragazzi stranieri che vengono formati, per venire a lavorare in Italia, attraverso corsi finanziati con soldi pubblici. Ma quanti ne arrivano davvero? La Gran Bretagna, con la Brexit e le politiche contro l’immigrazione clandestina si è ritrovata senza lavoratori in moltissimi settori: edilizia, turismo, ristorazione, agricoltura, assistenza alla persona. Questo, nonostante lo scorso anno siano arrivati nel Paese 1 milione e 200mila immigrati regolari, un record assoluto. Come sta affrontando il problema? La Germania, che nel 2015 durante la crisi siriana, accolse più di 1 milione di persone in poche settimane, oggi ha bisogno di più lavoratori stranieri. Servono 400mila ingressi l’anno, per mantenere il livello di forza lavoro di cui l’economia tedesca ha bisogno. E la politica risponde con scelte pragmatiche, non ideologiche”.

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero su “Presadiretta: “Senza persone” (servizio del 18/09/2023), a proposito di “Before You Go”

I commenti sono chiusi.