lunedì, Giugno 17, 2024
Notizie dal Cipsiservizio civile

Pubblicato il XXII Rapporto Annuale degli enti CNESC

È stato pubblicato il XXII Rapporto Annuale della CNESC, fotografia rappresentativa dell’attuazione del Servizio Civile. Alla CNESC aderiscono infatti 27 enti accreditati nella sezione nazionale e 6.853 enti – sia del Terzo settore, sia enti locali – di accoglienza che offrono in totale il 36,6% dei posti a bando.

Il Rapporto presenta in modo comparato i dati quantitativi dei programmi e progetti dei realizzati nel 2022 e nel 2023.

“Il XXII Rapporto mostra come la CNESC stia vivendo un costante percorso evolutivo, che la porta a crescere, a creare spazi di confronto e contaminazione tra i soci e con gli altri attori del servizio civile, a sviluppare nuove iniziative e azioni” dichiara la Presidente Laura Milani. “Anche quest’anno si evidenzia un crescente investimento in termini di risorse umane ed economiche da parte degli Enti al fine di garantire ai giovani un’esperienza di qualità, in termini di crescita personale e civica e in termini di sostegno alle comunità. Questo conferma che l’universalità del Servizio Civile deriva prima di tutto dalla capacità del Paese di mettere in condizioni i giovani di potere aderire a questa esperienza, valorizzando i sistemi di accoglienza, a partire dagli enti, in grado già oggi di accompagnare questi fondamentali percorsi di cittadinanza. Per questo non ci stancheremo di chiedere al Governo di aumentare le risorse ad esso dedicate”.

La presentazione del XXII Rapporto annuale CNESC si terrà mercoledì 19 giugno (ore 10.00 – 13.30) a Roma, presso la sede di Libera Associazioni Nomi e Numeri contro Le Mafie, in Via Stamira 5


Sarà un’occasione per esaminare lo stato dell’arte e per condividere riflessioni sull’attuazione del Servizio Civile Universale insieme a tutti gli attori coinvolti.

Scarica il comunicato stampa (formato pdf)

XXII Rapporto Annuale della CNESC anni 2022 e 2023 – Bando 2021 (formato pdf)

Roma, 24 maggio 2024

Paolascarsi, cell. 347 3802307 – ufficio stampa

La CNESC – Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile raggruppa alcuni dei principali Enti accreditati con il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile. Le sue sedi sono presenti in 3.557 Comuni, 108 province e 101 Stati esteri. Rappresenta 7.171 organizzazioni senza scopo di lucro e 247 Enti pubblici, con 17.859 sedi di attuazione.

Alla CNESC aderiscono: Acli, Aism, Anpas, ASC Aps, Assifero, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Avis Nazionale, Caritas Italiana, CESC Project, CIPSI, Cnca, Confederazione Nazionale Misericordie d’Italia, Ist. Don Calabria, Diaconia Valdese, Federazione SCS/CNOS – Salesiani per il sociale, Federsolidarietà / CCI, Focsiv, INAC, Legacoop, MCL, MOVI, Shalom, Unicef, UNITALSI, UNPLI, UILDM, Vides – Italia

Osservatori: Ancos, Anpeas, Cesc, Enapa, FVGS, Movimento Nonviolento, Opera Don Orione

Segreteria: c/o Caritas Italiana Viale Aurelia 796 – 00165 Roma

www.cnesc.it   –   presidente@cnesc.it

Coordinamento

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.