I progetti all’Estero di SCU: cerchiamo n. 61 volontari, ultima ora: prorogata scadenza al 10 febbraio 2022, ore 14.00

Se sei una ragazza o un ragazzo tra i 18 e i 28 anni, scegli il Servizio Civile con CIPSI all’estero. Fai UNA SCELTA DI CITTADINANZA ATTIVA E DI IMPEGNO!

Pubblicato il Bando per la selezione di 56.205 operatori volontari, giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare volontari per il servizio civile. Fino alle ore 14.00 di mercoledì 26 gennaio 2022 DATA PROROGATA AL 10 FEBBRAIO 2022, ORE 14.00 (vedi l’integrazione al bando di selezione per operatori volontari dello scorso 14 dicembre) è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 2.818 progetti che si realizzeranno tra il 2022 e il 2023 su tutto il territorio nazionale e all’estero. I progetti hanno durata variabile tra gli 8 e i 12 mesi. Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it dove, attraverso un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale candidarsi.

Per maggiori informazioni visita il sito politichegiovanili.gov.it (sezione “Per gli operatori volontari”) e il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it – Leggi il bando completo: https://www.cipsi.it/wp-content/uploads/2021/12/bando-ordinario_2021_13dic2021-signed.pdf

Pubblicazione notizia del bando sul sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale

Il CIPSI offre ai giovani l’opportunità di vivere, per 12 mesi, una significativa esperienza formativa e di crescita personale attraverso cui contribuire a processi di coesione sociale e di impegno civile all’estero. Il CIPSI ha ricevuto il finanziamento per: n. 13 progetti all’estero con n. 61 volontari.

Come fare per vivere un anno di impegno solidale in Servizio Civile? Bisogna essere regolarmente residenti in Italia, avere tra i 18 ed i 29 anni di età non compiuti al momento del Bando Volontari, e presentare la propria candidatura per un unico progetto di servizio civile.

Presentiamo a seguire l’elenco dei progetti dell’Associazione CIPSI con una scheda di sintesi del progetto.

PROGETTI ALL’ESTERO

TANZANIA

▪ “TUWAJALI WATOTO”, prendiamoci cura dei bambini di strada – Gruppo Tanzania (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Dodoma, Tanzania
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4 (2 con profilo educativo-pedagogico, 2 con esperienza nel turismo e fundraising)
  • Principali attività: Affiancamento agli operatori sociali nel contattare i bambini/ragazzi nelle strade, organizzazione di attività extrascolastiche con i ragazzi delle comunità, organizzazione di attività di orticoltura e giardinaggio, attività di turismo responsabile e fundraising

▪ “Pari opportunità per le donne di Kilolo” – Tulime (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Villaggio di Pomerini, Iringa, Tanzania
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 6
  • Principali attività: supporto al programma di microcredito, sostegno ai centri destinatati a madri e donne lavoratrici con disabilità mentale e/o fisica

SENEGAL

▪ “Reti di istruzione e inclusione” – Chiama l’Africa/Energia per i Diritti Umani (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Pikine Est, Senegal
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 5 (3 nell’area educativo-pedagogica, 2 nell’area organizzativo-progettuale e multimediale)
  • Principali attività: miglioramento della qualità dei servizi scolastici ed extrascolastici, affiancamento e miglioramento del progetto di Sostegno a Distanza, miglioramento dei servizi della Biblioteca e del Cyber Cafè, costruzione reti di associazioni giovanili

▪ “Disabilità e parità di genere: nuove opportunità per le donne disabili senegalesi” – Chiama l’Africa/Oghogho Meye (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Pikine Est e Dakar, Senegal
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 5 (2 nell’area di comunicazione e sensibilizzazione sui diritti delle donne, 1 nell’area imprenditorialità femminile, 1 nell’aerea della disabilità, 1 nell’area capacity building per gli enti locali)
  • Principali attività: comunicazione e sensibilizzazione sui diritti delle donne, orientamento professionale e creazione di start-up, sostegno ai centri dedicati a donne disabili, ricerca sociale e mappatura

▪ “Epidemie: lotta senza frontiere” – Diritti Al Cuore/Energia per i Diritti Umani (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Pikine Est, Senegal
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 8
  • Principali attività: raccolta ed elaborazione dati di screening attraverso campagne di visite mediche, campagne di sensibilizzazione alla prevenzione delle epidemie e alla vaccinazione Covid, sensibilizzazione nelle scuole, organizzazione di spettacoli teatrali sul tema della prevenzione alla salute, bonifica del territorio

▪ “Migrazioni e sviluppo sostenibile: nuove prospettive in Senegal” – COSPE (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Ziguichor e Dakar, Senegal
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4
  • Principali attività: formazione per enti locali, organizzazione di incontri di concertazione e workshop, mappatura partecipativa e valorizzazione dei siti e delle infrastrutture di interesse pubblico, sviluppo di inchiesta sul discorso mediatico e sulla rappresentazione collettiva e soggettiva della migrazione, rafforzamento delle competenze dei giornalisti, campagna e informativa e di sensibilizzazione sui rischi legati alla migrazione irregolare

MADAGASCAR

▪ “Vita, salute e nutrizione a Fianarantsoa in Madagascar” – Alfeo Corassori La Vita per Te (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Fianarantsoa, Madagascar
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 5
  • Principali attività: sensibilizzazione sulla cura personale ed alimentare, realizzazione di campagne pubblicitarie e di comunicazione, realizzazione di campagne di screening e raccolta dati, formazione sulla salute materno infantile, sostegno ai programmi di sorveglianza sanitaria

▪ “ll diritto alla salute nella valle dei bambini” – L’Isola dei Bambini (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Valle di Andreba, Madagascar
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4 (preferibilmente 1 nell’area farmacologica, 2 nell’area infermieristica, 1 nell’area di animazione e ricreativa).
  • Principali attività: migliorare l’efficienza e l’efficacia delle attività di cura medica, monitoraggio e registrazione delle nascite e delle gravidanze, sensibilizzazione e promozione del diritto alla salute per i minori, attività di animazione ed extrascolastiche

GUATEMALA

▪ “Piovono scintille: ridare luce ai diritti dei minori lavoratori in Guatemala” – Sulla Strada (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? San Raymundo, Guatemala
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4 (preferibilmente 2 nell’area educativa, 2 nell’area di sostegno all’imprenditoria femminile)
  • Principali attività: Contrasto al Lavoro Minorile e Promozione Scolastica, Supporto alle attività Scolastiche e realizzazione di attività ExtraScolastiche, Attività di monitoraggio della Salute degli alunni della scuola, Attività di promozione dell’Emporio de las Mujeres, Attività di Coordinamento e Comunicazione, Affiancamento durante le Missioni Sanitarie

CAMERUN

▪ “Api-Coltura e sviluppo rurale in Camerun” – CIPSI (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Ngaoundéré, Camerun
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4
  • Principali attività: promozione Implementazione dei corsi di formazione agropastorale e di apicoltura, rafforzare l’integrazione socioeconomica dei giovani post-formazione e supporto all’organizzazione di attività imprenditoriali di gruppo

COSTA D’AVORIO

▪ “Bien Vivre Chez Soi – Supporto educativo e scolastico ai minori della Costa d’Avorio” – CeVI/CVCS (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Daloa e Bouaké, Costa d’Avorio
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4
  • Principali attività: sostegno educativo e scolastico per minori di famiglie in difficoltà economica o per i minori abbandonati, orfani accolti in case famiglia, avvio di un percorso per il recupero ed il reinserimento sociale di minori in conflitto con la legge nelle strutture penitenziarie, sensibilizzazione comunitaria, formazione professionale ed accompagnamento nell’inserimento lavorativo di giovani donne e/o madri

BRASILE

▪ “Agricoltura sostenibile nella regione dello Jequitinhonha” – CeVI (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Turmalina, Brasile
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4
  • Principali attività: organizzazione delle sessioni di sensibilizzazione delle famiglie sul tema ambientale in particolare nel recupero e nella conservazione delle sorgenti, del rimboscamento e della costruzione di “barraginhas”, realizzazione dei corsi sui rapporti sociali di genere, sensibilizzazione sui diritti delle donne, organizzazione workshop, campagne, supporto al coordinamento, amministrazione e gestione dei progetti

BOLIVIA

▪ “Pachamama – Acqua e sicurezza alimentare a Cochabamba” – CeVI (scheda sintetica di progetto)

  • Dove? Cochabamba, Bolivia
  • Operatori/trici Volontari/e richiesti: n. 4
  • Principali attività: accompagnamento delle attività di formazione su agroecologia sostenibile e apicultura, realizzazione dei workshop sulla nutrizione, rafforzamento di iniziative generatrici di reddito, realizzazione di attività di comunicazione e marketing digitale, accompagnamento nella realizzazione dei sistemi di irrigazione e di raccolta dell’acqua piovana, realizzazione degli orti comunitari e scolastici

Per informazioni: CIPSI, tel. 06/5414894, email: serviziocivile@cipsi.it

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.