venerdì, Aprile 19, 2024
(in evidenza)Notizie dai Soci 1Notizie dal Cipsi 1

10-11 settembre 2022, Montagnana – I 50 anni del GMA: “A Piccoli Passi per relazioni reciproche”. Concerto dell’orchestra di Tor Pignattara, convegno

I 50 ANNI DEL GMA, CON IL CONCERTO DI ‘VOCI PER LA LIBERTÀ IN TOUR’ CON AGNESE VALLE E LA PICCOLA ORCHESTRA DI TOR PIGNATTARA, 10 SETTEMBRE, MONTAGNANA (PADOVA)

Compie quest’anno 50 anni il GMA (Gruppo Missioni Africa) di Montagnana (Padova) per l’Eritrea e l’Etiopia, due paesi in cui l’associazione è sempre stata presente e attiva grazie a tanti amici e sostenitori.

Per festeggiare l’anniversario sabato 10 e domenica 11 settembre si svolgerà il Meeting “A piccoli passi per relazioni reciproche”. Il titolo dell’evento rappresenta la filosofia e lo stile operativo di GMA in questi 50 anni di solidarietà internazionale: un cammino lento, a fianco delle persone, in ascolto dei bisogni e portato avanti con piccole azioni di sostegno, educazione, promozione delle persone e del loro lavoro.

Ad aprire il Meeting, sabato 10 settembre alle 21.00 in Piazza Vittorio Emanuele di Montagnana (PD), ci sarà un grande concerto di “Voci per la Libertà IN TOUR” nel quale si esibiranno Agnese Valle e la Piccola Orchestra di Tor Pignattara. Una serata ad ingresso libero che porterà sul palco un mix di musiche, dalla canzone d’autore alle sonorità urban, dall’hip hop al funk, affrontando anche temi sociali e coinvolgendo con la loro spontaneità. Il concerto aprirà

il Meeting e unirà i 25 anni del festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, il più importante evento italiano di musica e diritti umani, e i 50anni del GMA, che offre uno sguardo al futuro, proiettato sulla solidarietà, sull’inclusione e coesione, tanto in Italia quanto in Africa.

Agnese Valle è una cantautrice e clarinettista romana con un importante percorso artistico e numerosi riconoscimenti: Premio della critica a Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty 2020 con il brano “ La terra sbatte”, realizzato con il featuring della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, Premio Panseri 2018, Premio della critica al Bianca d’Aponte 2016. La sua “Come la punta del mio dito” – scritta a quattro mani con Pino Marino – è, per i giurati della Targa Tenco, una delle cinque più belle canzoni del 2018, anno in cui arriva seconda al Premio dei Premi al Mei di Faenza. Nel 2020 esce il terzo lavoro in studio a suo nome: “Ristrutturazioni”.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è un’orchestra multietnica, moderna e potente, formata da giovani musicisti tra i 19 e i 23 anni, nata nel 2012 da un’esperienza unica nel suo genere: mettere insieme ragazze e ragazzi con radici in diversi paesi del mondo (seconde generazioni, richiedenti asilo, figli di coppie miste, ecc) con l’unico obiettivo di fare musica e di cercare un proprio sound. Una fucina permanente per dare un suono a ad una realtà in continuo mutamento, figlia del meticciato e dell’incontro tra culture: un sound urbano e contemporaneo che si muove fra ritmi latini e hip hop, gli accenti del drum’n’bass, il flusso del reggae, l’energia del funk e la leggerezza del pop e che in pochi anni di vita si è imposta all’attenzione della stampa nazionale.

Il Meeting proseguirà poi domenica 11 settembre in via Luppia Alberi 1 a Montagnana (PD), con una giornata densa di appuntamenti e di personalità che nel loro quotidiano lottano per il riconoscimento e la promozione dei diritti umani e che quindi doneranno al pubblico la loro personale esperienza.

La celebrazione della Santa Messa alle ore 10 aprirà il meeting, per poi proseguire dalle 11 con un convegno nel quale verrà presentato il libro “A Piccoli Passi per relazioni reciproche” e interverranno come ospiti Carmen Lasorella, Mohamed Ba, Jean Leonard Touadi, Flavio Lotti, Suor Elisa Kidane e Guido Barbera. A chiudere l’evento Padre Vitale Vitali, fondatore e presidente di GMA e della cooperativa Crescere Insieme, che interverrà su “La sfida del passo possibile”.

Come spiegano gli organizzatori: “a completare l’atmosfera di festa ci saranno stand per poter vedere da vicino realtà ed aspetti culturali in linea con la tematica del Meeting. Gli ideali che muovono gli animi dei volontari di GMA, entusiasmo, disponibilità, solidarietà, altruismo, si faranno in questa occasione immagini concrete e tangibili. L’evento creerà un luogo di ritrovo ricco di esperienze, storie e persone, così variegate ma armoniosamente intrecciate. Così come recita il sottotitolo del libro l’obbiettivo è la reciprocità, l’educazione ad un aiuto reciproco è infatti il core del messaggio che l’associazione vuole far passare alla comunità”.

GMA

GMA Onlus è una associazione composta da laici volontari, che dal 1972 non cessa di diffondere i suoi principi guida quali la solidarietà, la giustizia, la pace, il servizio e la promozione sociale verso popolazioni svantaggiate del Corno d’Africa. Alla luce di questi valori GMA svolge la sua attività tanto sul territorio italiano quanto sul territorio africano (Etiopia ed Eritrea), con l’auto-sviluppo dei villaggi come obiettivo.

Voci per la Libertà

L’Associazione Culturale Voci per la Libertà da 25 anni a fianco di Amnesty International Italia, impegna tutte le proprie energie nella promozione dei diritti umani attraverso la cultura musicale di qualità realizzando eventi e prodotti culturali di alto livello. Negli anni ha dato vita a tantissimi eventi culturali e musicali in tutta Italia, favorendo l’espandersi di una cultura che, partendo dal cuore, vuole essere un megafono per tutte le voci che hanno un messaggio di rispetto e tolleranza da diffondere.

Maggiori info e aggiornamenti su: www.gmagma.org e www.vociperlaliberta.it

“Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Reti al Cubo” con il finanziamento concesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti Attività di interesse generale nel terzo settore ai sensi dell’art. 72 del decreto legislativo 3 luglio2017, n. 117.”

Luglio 2022 – Ricorrono quest’anno 50 anni di impegno di GMA a favore dell’Eritrea e dell’Etiopia. In questi due paesi siamo stati sempre presenti e attivi grazie a tanti amici e sostenitori che dal 1972 hanno scelto di essere al fianco dei bisognosi.

SABATO 10 e DOMENICA 11 settembre si svolgerà a Montagnana (PD) il meeting di GMA A Piccoli Passi per relazioni reciproche

Il titolo dell’evento rappresenta la filosofia e lo stile operativo di GMA in questi 50 anni di solidarietà internazionale: un cammino lento, a fianco delle persone, in ascolto dei bisogni e portato avanti con piccole azioni di sostegno, educazione, promozione delle persone e del loro lavoro.

Un percorso di crescita e accompagnamento, basato sulla consapevolezza che siamo cittadini con pari diritti e pari dignità, e non c’è relazione di solidarietà senza reciproca educazione.

P. Vitale presidente dell’associazione dichiara: “La sfida di tutti noi oggi è Saper sognare, ma essere concreti; Portare proposte e trasformarle in azioni; Trasformare in perseveranza l’impegno nato dall’entusiasmo.”

IL PROGRAMMA DELL’EVENTO

L’evento si aprirà la serata di sabato 10 settembre alle 21:00, con il concerto in Piazza Vittorio Emanuele di Montagnana (PD), nel quale si esibiranno giovani artisti emergenti che porteranno sul palco un mix di musiche dalle sonorità urbane, dall’hip hop al funk affrontano temi sociali ed entusiasmano il pubblico con la loro spontaneità. La cantautrice e clarinettista romana Agnese Valle e la Piccola Orchestra di Tor Pignattara, un’orchestra multietnica formata da ragazzi tra i 17 e i 22 anni, immigrati di “seconda generazione” e “romani”. Grazie a loro la musica diventa luogo di incontro, di scambio e veicolo di ideali di coesione e integrazione tra culture diverse. L’immagine prodotta è quella di una nuova generazione di ragazzi che si aprono alle culture facendone una sinfonia armonica.

Il nucleo dell’evento sarà la giornata di domenica 11 settembre in via Luppia Alberi 1 a Montagnana (PD), densa/ricca di appuntamenti e di personalità che nel loro quotidiano lottano per il riconoscimento e la promozione dei diritti civili e che quindi doneranno al pubblico la loro personale esperienza.

La celebrazione della Santa Messa alle ore 10:00 aprirà il meeting, per poi proseguire dalle 11:00 con il vero e proprio convegno nel quale verrà presentato il libro “A Piccoli Passi per relazioni reciproche” e avranno luogo gli interventi degli ospiti:

I RELATORI

Carmen Lasorella, giornalista italiana, inviata di guerra per la Rai, con Diritti civili e il ruolo dell’informazione;

Mohamed Ba, nato in Senegal e in Italia da 22 anni. Mediatore culturale, attore, formatore, regista, griot (cantastorie) e musicista. Ha partecipato al film Tolo Tolo, campione di incassi. Discuterà di come costruire una nuova cittadinanza universale.

Jean Leonard Touadi, politico, scrittore, giornalista e docente de La Sapienza, italiano nato nella Repubblica del Congo. Porterà il suo discorso Le comunità: luoghi di resistenza ed innovazione.

Flavio Lotti, coordinatore della Marcia Perugia Assisi, portavoce del pensiero nonviolento e formatore di educazione alla pace, con il suo discorso Cammini di pace.

Sr. Elisa Kidane, che ama definirsi “eritrea per nascita, comboniana per vocazione, cittadina del mondo per scelta“. Giornalista, scrittrice, poetessa, femminista, ci parlerà di Dignità riconosciuta: il rumore della vita in Africa.

Guido Barbera, presidente CIPSI (Coordinamento di Iniziative Popolari di Solidarietà Internazionale), un coordinamento nazionale apolitico e aconfessionale che incoraggia iniziative di cooperazione e di solidarietà, del quale fa parte anche GMA. Prenderà parte al convegno con Relazioni e reciprocità: un modo di cooperare

Si attende la presenza (da confermare) di Don Marco Pozza, presbitero, scrittore e personaggio televisivo italiano, con il suo intervento Comunità in Cammino.

Padre Vitale Vitali è il fondatore e presidente di GMA e della cooperativa Crescere Insieme. In p. Vitali si trovano l’uomo religioso, l’insegnante, l’operaio, l’autista, il direttore e il presidente. Il suo intervento La sfida del passo possibile chiuderà il convegno.

A completare l’atmosfera di festa ci saranno stand per poter vedere da vicino le realtà ed aspetti culturali in linea con la tematica del Meeting.

Gli ideali che muovono gli animi dei volontari di GMA, entusiasmo, disponibilità, solidarietà, altruismo, si faranno in questa occasione immagini concrete e tangibili. L’evento creerà un luogo di ritrovo ricco di esperienze, storie e persone, così variegate ma armoniosamente intrecciate. Così come recita il sottotitolo del libro l’obbiettivo è la reciprocità, l’educazione ad un aiuto reciproco è infatti il core del messaggio che l’associazione vuole far passare alla comunità.

Il meeting così come tutto l’operato di GMA vuole offrire uno sguardo al futuro, proiettato sulla solidarietà, sull’inclusione e coesione, tanto in Italia quanto in Africa.

CHI è GMA

GMA Onlus è una associazione composta da laici volontari, che dal 1972 non cessa di diffondere i suoi principi guida quali la solidarietà, la giustizia, la pace, il servizio e la promozione sociale verso popolazioni svantaggiate del Corno d’Africa. Alla luce di questi valori GMA svolge la sua attività tanto sul territorio italiano quanto sul territorio africano (Etiopia ed Eritrea), con l’auto-sviluppo dei villaggi come obiettivo.

LE PUBBLICAZIONI di GMA

Dal punto di vista editoriale, gli scritti elaborati per l’occasione sono due: una graphic novel “L’albero dei racconti” e il testo “A piccoli passi”  (Ed. Ancora) che ripercorre l’operato di GMA durante la sua esistenza, esaminando decennio per decennio. È proprio quest’ultimo testo che funge da base ispiratrice per l’evento di forse maggiore portata nell’attività di GMA sul territorio italiano: il Meeting delle Famiglie.

Roma, 23 agosto 2022 – I 50 ANNI DEL GMA, CON IL CONCERTO DI ‘VOCI PER LA LIBERTÀ IN TOUR’ CON AGNESE VALLE E LA PICCOLA ORCHESTRA DI TOR PIGNATTARA

10 SETTEMBRE, MONTAGNANA (PADOVA)

Compie quest’anno 50 anni il GMA (Gruppo Missioni Africa) di Montagnana (Padova) per l’Eritrea e l’Etiopia, due paesi in cui l’associazione è sempre stata presente e attiva grazie a tanti amici e sostenitori.

Per festeggiare l’anniversario sabato 10 e domenica 11 settembre si svolgerà il Meeting “A piccoli passi per relazioni reciproche”. Il titolo dell’evento rappresenta la filosofia e lo stile operativo di GMA in questi 50 anni di solidarietà internazionale: un cammino lento, a fianco delle persone, in ascolto dei bisogni e portato avanti con piccole azioni di sostegno, educazione, promozione delle persone e del loro lavoro.

Ad aprire il Meeting, sabato 10 settembre alle 21.00 in Piazza Vittorio Emanuele di Montagnana (PD), ci sarà un grande concerto di “Voci per la Libertà IN TOUR” nel quale si esibiranno Agnese Valle e la Piccola Orchestra di Tor Pignattara. Una serata ad ingresso libero che porterà sul palco un mix di musiche, dalla canzone d’autore alle sonorità urban, dall’hip hop al funk, affrontando anche temi sociali e coinvolgendo con la loro spontaneità. Il concerto aprirà

il Meeting e unirà i 25 anni del festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, il più importante evento italiano di musica e diritti umani, e i 50anni del GMA, che offre uno sguardo al futuro, proiettato sulla solidarietà, sull’inclusione e coesione, tanto in Italia quanto in Africa.

Agnese Valle è una cantautrice e clarinettista romana con un importante percorso artistico e numerosi riconoscimenti: Premio della critica a Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty 2020 con il brano “ La terra sbatte”, realizzato con il featuring della Piccola Orchestra di Tor Pignattara, Premio Panseri 2018, Premio della critica al Bianca d’Aponte 2016. La sua “Come la punta del mio dito” – scritta a quattro mani con Pino Marino – è, per i giurati della Targa Tenco, una delle cinque più belle canzoni del 2018, anno in cui arriva seconda al Premio dei Premi al Mei di Faenza. Nel 2020 esce il terzo lavoro in studio a suo nome: “Ristrutturazioni”.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è un’orchestra multietnica, moderna e potente, formata da giovani musicisti tra i 19 e i 23 anni, nata nel 2012 da un’esperienza unica nel suo genere: mettere insieme ragazze e ragazzi con radici in diversi paesi del mondo (seconde generazioni, richiedenti asilo, figli di coppie miste, ecc) con l’unico obiettivo di fare musica e di cercare un proprio sound. Una fucina permanente per dare un suono a ad una realtà in continuo mutamento, figlia del meticciato e dell’incontro tra culture: un sound urbano e contemporaneo che si muove fra ritmi latini e hip hop, gli accenti del drum’n’bass, il flusso del reggae, l’energia del funk e la leggerezza del pop e che in pochi anni di vita si è imposta all’attenzione della stampa nazionale.

Il Meeting proseguirà poi domenica 11 settembre in via Luppia Alberi 1 a Montagnana (PD), con una giornata densa di appuntamenti e di personalità che nel loro quotidiano lottano per il riconoscimento e la promozione dei diritti umani e che quindi doneranno al pubblico la loro personale esperienza.

La celebrazione della Santa Messa alle ore 10 aprirà il meeting, per poi proseguire dalle 11 con un convegno nel quale verrà presentato il libro “A Piccoli Passi per relazioni reciproche” e interverranno come ospiti Carmen Lasorella, Mohamed Ba, Jean Leonard Touadi, Flavio Lotti, Suor Elisa Kidane e Guido Barbera. A chiudere l’evento Padre Vitale Vitali, fondatore e presidente di GMA e della cooperativa Crescere Insieme, che interverrà su “La sfida del passo possibile”.

Come spiegano gli organizzatori: “a completare l’atmosfera di festa ci saranno stand per poter vedere da vicino realtà ed aspetti culturali in linea con la tematica del Meeting. Gli ideali che muovono gli animi dei volontari di GMA, entusiasmo, disponibilità, solidarietà, altruismo, si faranno in questa occasione immagini concrete e tangibili. L’evento creerà un luogo di ritrovo ricco di esperienze, storie e persone, così variegate ma armoniosamente intrecciate. Così come recita il sottotitolo del libro l’obbiettivo è la reciprocità, l’educazione ad un aiuto reciproco è infatti il core del messaggio che l’associazione vuole far passare alla comunità”.

GMA

GMA Onlus è una associazione composta da laici volontari, che dal 1972 non cessa di diffondere i suoi principi guida quali la solidarietà, la giustizia, la pace, il servizio e la promozione sociale verso popolazioni svantaggiate del Corno d’Africa. Alla luce di questi valori GMA svolge la sua attività tanto sul territorio italiano quanto sul territorio africano (Etiopia ed Eritrea), con l’auto-sviluppo dei villaggi come obiettivo.

Voci per la Libertà

L’Associazione Culturale Voci per la Libertà da 25 anni a fianco di Amnesty International Italia, impegna tutte le proprie energie nella promozione dei diritti umani attraverso la cultura musicale di qualità realizzando eventi e prodotti culturali di alto livello. Negli anni ha dato vita a tantissimi eventi culturali e musicali in tutta Italia, favorendo l’espandersi di una cultura che, partendo dal cuore, vuole essere un megafono per tutte le voci che hanno un messaggio di rispetto e tolleranza da diffondere.

Maggiori info e aggiornamenti su: www.gmagma.org e www.vociperlaliberta.it

“Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Reti al Cubo” con il finanziamento concesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti Attività di interesse generale nel terzo settore ai sensi dell’art. 72 del decreto legislativo 3 luglio2017, n. 117.”

DIREZIONE GENERALE DEL TERZO SETTORE E DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELLE IMPRESE

“Iniziativa realizzata nell’ambito del progetto “Reti al Cubo” con il finanziamento concesso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti. Attività di interesse generale nel terzo settore ai sensi dell’art. 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117”.

Scarica la locandina dell’evento (formato pdf)

Scarica il comunicato stampa (formato pdf)

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.