6 giugno, Roma: apericena solidale e racconti dal Centro America, dal SAL

Giovani Energie in Centro America” è l’apericena solidale organizzato da SAL Onlus a Roma, il 6 giugno, a partire dalle ore 19.

Non perdere l’opportunità di trascorrere una serata divertente e all’insegna della solidarietà.

Il programma dell’evento:

ore 19:00 – Accoglienza & Apericena Solidale
ore 20:00 – Introduzione, proiezione delle foto e racconto del viaggio di un giovane fotografo in America Centrale (Honduras, Nicaragua e Costa Rica), a cura di Felipe Micangeli
ore 20:45 – Musica e Voci dal Centro America
ore 21:00 – Presentazione dell’esperienza del VII Campo di Studio all’Estero (Field Study Abroad dell’Università di Roma “La Sapienza”): un gruppo di studenti della facoltà di ingegneria ha eseguito una ricerca sulle fonti di energia alternativa in Centro America, con l’aiuto delle popolazioni indigene – Pubblicazione del Report e dei nuovi partenti per la prossima edizione del Campo
ore 21:45 – Musica e Cocktail Solidale

L’appuntamento è in Via Cesare Baronio 61 (Metro A Furio Camillo)
La serata collabora al finanziamento del progetto S.A.L. di sostegno ad Acción y Vida: https://www.facebook.com/ACCIÓN-Y-VIDA-195720197137484/

Per informazioni: tel. 347.5730360; info@saldelatierra.org

Cipsi Onlus

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero riguardo “6 giugno, Roma: apericena solidale e racconti dal Centro America, dal SAL

I commenti sono chiusi