venerdì, Aprile 19, 2024
(in evidenza)Chiesa ValdeseNotizie dal Cipsi 1

Avanzano i lavori per la fabbrica del ghiaccio, in Senegal, con il contributo dell’8xmille della Chiesa Valdese

Procedono le attività del progetto “Produzione di ghiaccio per la conservazione e commercializzazione del pesce a Thiaorye sur Mer”, in Senegal, con il contributo dell’8xmille della Chiesa Valdese. Pubblichiamo gli aggiornamenti di una missione e della realizzazione delle attività.

A seguito del mandato ricevuto di monitorare il progetto per la realizzazione di una fabbrica del ghiaccio a Thiaorye sur Mer, cofinanziato dall’8xmille della Chiesa Valdese, il presidente del CIPSI Guido Barbera si è recato in missione in Senegal da giovedì 14 luglio 2022 a domenica 24 luglio 2022.

In particolare si è svolto un incontro con Yayi Bayam Diouf  e i rappresentanti delle associazioni di pesca e dei giovani del comune di Thiaroye sur Mer, con visita al cantiere di lavoro per la costruzione in corso della fabbrica del ghiaccio ed incontro con il responsabile dei lavori e i responsabili delle cooperative di pescatori. La costruzione è quasi terminata con un leggero ritardo sui tempi previsti. Sono iniziati i lavori di isolamento termico e montaggio delle attrezzature. La fabbrica potrà operare in ciclo continuo di 24h/su 24. I responsabili di COFLEC e delle cooperative locali hanno già identificato il personale che si occuperà della gestione della fabbrica. Nella prima fase di avvio dei lavori la direzione sarà assunta dalla presidente stessa di COFLEC signora Yayi Diouf, che passerà poi il ruolo ad una nuova gestione dopo il consolidamento e gestionale avvenuto. Rimane da identificare il personale operativo per la gestione della produzione, previsto in due persone. Tali persone saranno selezionate e formate dall’ingegnere costruttore. All’avvio delle attività si concorda nell’assunzione di una sola persona ritenuta sufficiente alla buona e corretta gestione nell’arco delle 24 ore. In questi giorni è in fase di definizione un accordo di fornitura del ghiaccio con le cooperative dei giovani pescatori che hanno ricevuto 8 nuove piroghe in vetroresina per la pesca con sovvenzioni governative. Queste piroghe sono dotate di contenitori termici per portare il ghiaccio per la conservazione del pesce per 3 giorni di pesca in mare. Tale fornitura garantirà di per sè il quasi utilizzo completo della produzione della fabbrica, a testimonianza di quanto sia elevata la domanda del ghiaccio sul posto. Tutti, in loco sono entusiasti di questa attività e del sostegno che si sta loro fornendo per un salto di qualità essenziale nel loro lavoro. Durante l’incontro ci è stato consegnato l’invito per la mattina del 20 luglio al varo in mare delle otto nuove piroghe.

Il 20 luglio c’è stato un invito delle cooperative dei giovani pescatori di Thiaorye sur Mer al varo di 8 nuove piroghe in vetro resina. La cerimonia è stata annullata a causa dell’improvvisa prima forte pioggia stagionale. L’iniziativa rimane comunque molto importante nel contesto del progetto in atto per la costruzione della fabbrica del ghiaccio. Le 8 nuove piroghe, acquistate con una sovvenzione governativa dell’80% del costo a fronte di un investimento fatto dalle giovani cooperative di circa 56milioni di CFA per l’intero pacchetto, permetteranno non solo di dare continuità al lavoro, visto che le normali piroghe hanno una durata massima tra gli 8 e i 12 mesi di funzionamento, ma anche di partire con rifornimenti di ghiaccio e restare fino a 3 giorni in mare, abbattendo di molto sia i costi della pesca sia aumentando i profitti e le quantità. I responsabili della nuova fabbrica di ghiaccio stanno definendo il contratto di collaborazione che garantirà lavoro costante sia alla fabbrica sia ai pescatori.

In riferimento alle attività, sono state realizzate: l’installazione del circuito elettrico; l’installazione di porte e finestre metallizzate; l’installazione di supporti metallici per macchine per il ghiaccio e gruppi frigoriferi; l’installazione di pannelli sandwich per l’isolamento termico delle celle frigorifere; l’installazione di ventilazione a pavimento e isolamento per la cella frigorifera; l’installazione di porte girevoli di celle frigorifere; la fornitura di serbatoio acqua. 

Pianificazione dei lavori per il periodo dal 24/10 al 05/11/2022Installazione dell’approvvigionamento idrico delle macchine per il ghiaccio; installazione delle macchine del ghiaccio e dell’unità di refrigerazione; collegamento elettrico delle macchine; finitura dell’opera di verniciatura; avviamento delle macchine del ghiaccio e delle unità frigorifere della cella frigorifera.

Dal 5 novembre 2022 partirà la formazione del personale tecnico e il monitoraggio del corretto funzionamento dell’impianto per tre settimane. In allegato alcune foto per illustrare l’andamento del sito.

Porte metalliche montate
Isolamento termico sala ghiaccio e porta termica
Montaggio strutture isolamento termico con pannelli per sala ghiaccio
Porte metalliche montate
Montaggio porta camera frigorifera

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.