martedì, Giugno 25, 2024
Notizie dai SociNotizie dal Cipsi

Quando decideremo di fermare questa guerra? Il 21 maggio vieni alla Marcia PerugiAssisi!

Fino a quando?

Fino a quando continuerà questa guerra?
Fino a quando continuerà la distruzione dell’Ucraina e dei suoi abitanti?
Fino a quando continueremo a non fare nulla per fermarla?
Fino a quando continueremo a gettare benzina sul fuoco?
Fino a quando continueremo a inviare armi e aumentare le spese militari?
Fino a quando continuerà questa escalation?
C’è un limite a tutto questo?
Cosa siamo pronti a fare per arrivare alla vittoria?
Cosa faremo quando ci verrà chiesto di entrare in guerra?
Arriveremo alla guerra atomica?
Perché non si cercano strade più efficaci per difendere gli ucraini?
Perché nessuno risponde a queste domande?
Perché nascondiamo questi pericoli?

La guerra in Ucraina è un incubatore di incubi. Perché non stiamo facendo nulla per fermarla?
Perché abbiamo rinunciato a cercare la pace?
Quali interessi privati stiamo rincorrendo?
Quale bene più grande c’è della pace?

Se i pericoli sono così grandi, perché non stiamo lavorando tutti per la pace?
Perché è diventato difficile persino parlare di pace?
Perché è diventato così difficile fare qualcosa per la pace?
Perché chi parla di pace viene diffamato e isolato?

La strada per la pace può essere lunga, tortuosa, incerta, ma è l’unica strada possibile per allontanarsi dall’orlo del precipizio.
Noi che non ci arrendiamo alla guerra
Noi che non ci perdiamo d’animo
Noi che non rinunciamo a fare la nostra parte
Noi difensori dei diritti umani
Noi che crediamo nella legalità e nel diritto internazionale dei diritti umani
Noi che non rinunciamo a costruire un mondo più umano
Noi che siamo sempre dalla parte delle vittime
Noi che vogliamo la pace per davvero, per gli ucraini e per tutti i popoli martirizzati dalle guerre, dalla violenza e dall’oppressione
Noi che continuiamo a stare con Papa Francesco contro la guerra per costruire la pace
Noi che continuiamo a camminare per la pace sulla strada tracciata da San Francesco, Aldo Capitini e moltissime altre donne e uomini di tutto il mondo
Noi che vogliamo trasformare il futuro

Domenica 21 maggio 2023
Ci ritroveremo insieme alla Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità.
Vieni anche tu!

Questo è il momento in cui tutti dobbiamo scegliere da che parte stare.
Vieni tra gli amanti della pace
 Ti aspettiamo ai Giardini del Frontone a Perugia, alle ore 9.00.

Anche se ci sentiamo piccoli e impotenti, noi ci siamo! 
 Iscriviti alla Marcia! 
 Sostieni la PerugiAssisi!  Dona quello che puoi! Ogni contributo è importante! 

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.