mercoledì, Giugno 19, 2024
(in evidenza)Notizie dal CipsiProgetti vari

Senegal: sostegno ai naufraghi migranti

Anche sulle spiagge del Senegal ci sono naufragi e morti per migrazione! A Thiaorey sur mer le mamme ogni sera a mezzanotte sono in spiaggia per scoraggiare i giovani a partire. Non sempre ci riescono. A volte salvano i  naufraghi che fortunatamente sono riusciti a rianimare.  

Solidarietà e Cooperazione CIPSI collabora in Senegal con la COFLEC, associazione di mamme che hanno perso i loro figli in mare, fin dal 2008 in occasione della campagna per il premio Nobel della pace alle donne africane. Possiamo garantire la serietà di queste mamme che hanno già provato il dolore di perdere un figlio. E in questi giorni il CIPSI ha contribuito – tramite una raccolta fondi tra le associazioni socie e amiche – per comperare alcuni materiali per il salvataggio: tavole di soccorso in mare e salvagenti.

Non ci sono solo i naufragi negli arrivi sulle nostre coste, ma spesso ci sono anche tanti naufragi e morti alle partenze di cui non abbiamo notizie e di cui nessuno dice nulla.

 

I materiali comprati con l’aiuto del CIPSI

Ufficio stampa

Solidarietà e Cooperazione CIPSI è un coordinamento nazionale, nato nel 1985, che associa oltre 40 organizzazioni non governative di sviluppo (ONGs) ed associazioni che operano nel settore della solidarietà e della cooperazione internazionale. Solidarietà e Cooperazione CIPSI è nato con la finalità di coordinare e promuovere, in totale indipendenza da qualsiasi schieramento politico e confessionale, Campagne nazionali di sensibilizzazione, iniziative di solidarietà e progetti basati su un approccio di partenariato. opera come strumento di coordinamento politico culturale e progettuale, con l’obiettivo di promuovere una nuova cultura della solidarietà.

Un pensiero su “Senegal: sostegno ai naufraghi migranti

I commenti sono chiusi.